IUC 2017

 

Per l’anno 2017 l’Amministrazione Comunale, nell’ottica di garantire un servizio di assistenza tributaria di qualità ai cittadini, ha predisposto un primo invio dei modelli di pagamento F24 IMU/TASI. Trattandosi di un servizio sperimentale, per l’invio dei modelli di pagamento compilati sono stati selezionati i contribuenti con dati che non presentano anomalie e che hanno le seguenti carattaristiche:

- persone fisiche, residenti nel Comune di Lonigo, nati prima del 01/01/1957, aventi un numero immobili non superiore a 5, che non possiedono un’area fabbricabile.

L’obiettivo è quello di aumentare ogni anno il numero dei cittadini ai quali offrire il presente servizio. I calcoli presentano la situazione aggiornata al 01/01/2017. Nel caso in cui i dati indicati nella scheda immobiliare non fossero corretti, si prega di darne comunicazione all’Ufficio Tributi. Si evidenzia che la responsabilità della correttezza del versamento rimane comunque in capo al contribuente, per cui in futuro, nel caso venissero riscontrate delle irregolarità, sarà obbligo dell’ Amministrazione procedere all’emissione dei relativi atti di recupero dell'imposta.

Si informa, inoltre, che è possibile richiedere il calcolo della TASI all'Ufficio Tributi tramite posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )Per chi è in affitto o possiede immobili dati in affitto è necessario fornire all'Ufficio la copia dei contratti di locazione o gli estremi catastali degli immobili per i quali si richiede il calcolo; il prospetto di calcolo e i modelli per il versamento verranno spediti successivamente per posta ordinaria o posta elettronica. Visto l'elevato numero di utenti si chiede cortesemente di preferire, per chi ne è provvisto, la richiesta via mailSi prega di attivarsi quanto prima per poter permettere all’Ufficio di rispondere nei tempi adeguati.

Per l'anno 2017 sono state confermate le aliquote adottate per l'anno 2016:

Delibera conferma aliquote IMU e TASI 2017                     Delibera conferma Add. Com. IRPEF 2017

Delibera conferma tariffe COSAP e ICP 2017                     Delibera tariffe TARI 2017

ICI – IMU – TASI – TARI

 

COSA FARE IN CASO DI DELEGA DI PAGAMENTO F24 CON CODICE COMUNE CORRETTO E CODICE COMUNE ERRATO SULLA QUIETANZA DOVUTO AD ERRORE DELL’INTERMEDIARIO (BANCA/POSTA)

In questi anni si è riscontrato che, in alcuni casi, il contribuente presenta in banca/posta il modello F24 per pagare l’imposta ICI, IMU o TASI con indicato correttamente il codice E682, corrispondente al Comune di LONIGO, ma per un errore di digitazione l’operatore inserisce nel terminale un codice differente e pertanto il pagamento venga imputato ad un altro Comune. Il pagamento viene pertanto riversato ad altro comune e non a LONIGO. In questi casi, sia le banche che gli uffici postali, su richiesta del cittadino che presenta la delega modello F24 in proprio possesso, contenente l’indicazione del codice corretto E682, e la relativa quietanza che invece riporta l’indicazione di un codice errato, DEVONO procedere alla rettifica del codice comune ai sensi della Risoluzione n. 2/DF del 13 dicembre 2012 del Ministero dell’Economia e delle Finanze. In questo modo il pagamento viene rettificato e riversato correttamente al Comune di LONIGO. Si invitano pertanto i contribuenti che si trovano in questa situazione a rivolgersi alla banca o all’ufficio postale nel quale hanno eseguito il versamento per ottenere la correzione così come da modello F24 cartaceo in loro possesso, senza alcun costo. Si chiarisce che il Comune non può chiedere direttamente la correzione alla banca o alla posta, in quanto si tratta di un rapporto privatistico tra il cittadino e la banca/posta e pertanto è quest’ultimo che deve chiedere la correzione presentando il cartaceo con indicato il codice corretto a prova dell’errore commesso dall’intermediario.

Scarica il modello

COSA FARE IN CASO DI DELEGA DI PAGAMENTO F24 CON CODICE COMUNE ERRATO

Nel caso in cui sia stato il cittadino ad indicare un codice comune errato, la correzione non può essere richiesta alla banca/posta, ma, ai sensi della Risoluzione n. 2/DF del 13 dicembre 2012 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, è necessario presentare richiesta di riversamento a favore del Comune di LONIGO rivolgendosi al Comune al quale il pagamento è stato effettuato, dandone sempre opportuna comunicazione al Servizio Tributi ICI/IMU/TASI del Comune di LONIGO. Nel caso sia già stato emesso sollecito, avviso di accertamento per omesso o parziale versamento da parte del Servizio Tributi ICI/IMU/TASI/TARI del Comune di LONIGO, il contribuente può chiederne la sospensione in attesa che il Comune, al quale il pagamento è stato eseguito, effettui il riversamento.

Scarica il modello

 

Sei qui: Home Tributi IUC 2017